Rivelatore ottico-termico analogico | Feniva Videosorveglianza

€0.00

011852559

Rivelatore ottico-termico analogico

LOGIN o REGISTRATI per Vedere i Prezzi e Sconti

I nuovi rivelatori analogici della serie 200 sono stati sviluppati utilizzando la tecnologia più avanzata. Grazie al suo design innovativo, la gamma 200 è una delle più eleganti sul mercato, ideale per le installazioni in cui l'equilibrio tra funzionalità ed estetica è un aspetto imprescindibile.

La gamma di rivelatori analogici della serie 200 di Detnov è composta da quattro modelli: un rivelatore termovelocimetrico da 58ºC, uno termico da 78ºC, un rivelatore ottico e uno ottico-termico, tutti compatibili con le centrali analogiche Detnov della famiglia CAD-150.

L'assegnazione dell'indirizzo ai rivelatori analogici della serie 200 viene realizzata mediante il programmatore PGD-200. Poiché l'assegnazione avviene in modo automatico, l'utilizzo di questo strumento evita gli errori di duplicazione.

La connessione dei rivelatori e dei moduli del sistema analogico deve essere realizzata con un cavo intrecciato e schermato da 2 x 1,5 mm2, rispettando i 2 Km di lunghezza massima dell'anello, e in circuito chiuso, per soddisfare i requisiti della norma EN-54. Si devono installare gli adeguati isolatori di cortocircuito per facilitare la localizzazione di eventuali guasti. L'anello può accogliere fino a 250 elementi.

Il rivelatore DOTD-230A è basato su una camera di rivelazione di tipo a labirinto la cui progettazione in altezza evita le correnti d'aria, facilitando il flusso del fumo al sensore. Il principio di rivelazione è basato sull'effetto Tyndall, per cui il fumo che entra all'interno della camera ottica fa sì che il ricevitore riceva un segnale infrarosso dall'emettitore, prodotto dai riflessi del segnale infrarosso nel fumo, attivando quindi lo stato di allarme del rivelatore. La camera è protetta da una griglia che evita l'entrata di sporcizia e insetti, ed è facilmente sostituibile in caso di necessità. Questo rivelatore include inoltre degli algoritmi di compensazione della sporcizia della camera, che evita i falsi allarmi dovuti alla sporcizia accumulata nel tempo, ritardando l'esigenza di manutenzione del dispositivo.

Questo rivelatore integra inoltre un sensore di temperatura che consente di rilevare gli incrementi di temperatura rapidi avvenuti entro un tempo determinato e una temperatura superiore o uguale a 58ºC; in entrambi i casi il rivelatore entrerà nello stato di allarme.

I rivelatori analogici della Serie 200 richiedono, per la connessione, la base Z-200. La base include un'opzione di bloccaggio che ne impedisce la manipolazione, rendendo necessario un attrezzo per la sua estrazione.

L'area di copertura è di 60 m2 e l'altezza massima di installazione è di 12 metri.